Il Villaggio di Montioni

Il percorso sale brevemente all’interno del bosco dove oltre a maestose querce e piante tipiche della macchia mediterranea, si possono osservare numerose specie di licheni e trovare tracce del passaggio di cinghiali, daini, volpi, istrici, lupi ed altri animali che vi abitano. Sparsi tra gli alberi troviamo qua e là dei ruderi di abitazioni, ciò che rimane del villaggio di Montioni, voluto nel 1805 da Elisa Bonaparte Baciocchi per sfruttare le miniere di allume del luogo.

Giunti sulla cima di Poggio Saracino (149 m s.l.m.), dopo una breve sosta all’appostamento per l’avvistamento di animali selvatici, si discende fino a giungere alle suggestive miniere di allume nascoste nel bosco. Si raggiunge quindi l’abitazione di campagna di Elisa Baciocchi e si prosegue per la zona delle terme, dove si narra che la principessa era solita fare il bagno in una vasca di marmo scolpita per lei dal Canova. Da qui si torna indietro per un breve tratto per far rientro al parcheggio.

Partenza: Montioni, Ristorante “La Foresta” – Arrivo: Montioni, Ristorante “La Foresta”
Tempo : 2 ore
Periodo consigliato: primavera ed autunno
Difficoltà: percorso ad anello di facile percorrenza

In breve su Il Villaggio di Montioni.
  • Partenza: Montioni, Ristorante “La Foresta”
  • Arrivo: Montioni, Ristorante “La Foresta”
  • Tempo : 2 ore
  • Periodo consigliato: primavera ed autunno
  • Difficoltà: percorso ad anello di facile percorrenza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi