ARGENTARIO: ORBETELLO, PORTO ERCOLE, PORTO SANTO STEFANO E TALAMONE

La Costa d’argento deve il suo nome alla presenza sul promontorio di ville romane appartenenti alla famiglia dell’imperatore Nerone. In una piccola porzione di territorio è possibile vedere la città lagunare di Orbetello con mura etrusche, la cattedrale che si affaccia sulla laguna , il mulino senese all’interno della laguna e passeggiare fino alla piazza delle crociere da dove partivano gli idrovolanti all’inizio del XX sec.
PORTO ERCOLE: la Portofino della Maremma, paese di pescatori dalle case colorate, un centro storico arroccato sotto la fortezza per la difesa dai pirati, dove è possibile visitare la chiesa il palazzo del governatore dello stato dei Presidi
ORBETELLO, la città lagunare di origine etrusca. Vi sia accede percorrendo la diga leopoldina, strada sull’acqua che costeggia il mulino senese, unico rimasto dei 9 presenti. Le mura medievali poggiano ancora su quelle del IV sec a.C. Luogo caratteristico con i suoi vicoli e la sua passeggiata che costeggia tutta la laguna. Degno di nota la cattedrale dedicata alla Madonna dell’Assunta con all’interno la cappella di San Biagio. Il palazzo del govenatore, la polveriera Guzman, dove Garibaldi si recò per approvvigionarsi di armi, la piazza delle crociere, dalla quale partivano gli odrovolanti all’inizio del XX secolo
TALAMONE: cittadina di pescatori con porticciolo turistico e alto centro storico racchiuso fra mura medievali e con una medievale rocca costruita dai senesi . Un luogo incantevole per godere del panorama sull’isola del Giglio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi